1419-Siqua fata Sinant (2016)

1419-Siqua fata Sinant (2016)

La riscoperta della storia del proprio paese attraverso una rievocazione storica è senz’altro uno strumento efficace per avvicinare quanti sono restii a rispolverare le radici del luogo ove vivono quotidianamente. Riportare in auge una manifestazione di lungo corso e che entra di diritto nella storia di un paese è sicuramente un atto d’amore verso la propria terra, se poi i propulsori di tale iniziativa sono giovani non si può non dar merito di un gran coraggio e voglia di fare. Gli ostacoli e le imperizie incontrate da chi anagraficamente non ha partecipato attivamente alla realizzazione di una manifestazione del calibro de “L’assalto al castello della Leonessa” sepolta anni or sono, ma l’unione e il voler vedere il proprio paese risplendere sotto una veste medievale hanno fatto in modo che i ragazzi della Pro Loco Mons Militum, da qualche anno a questa parte, hanno conciliato forze e idee, dapprima con il crowfunding (link) per la realizzazione di un lungometraggio, basato proprio sulla vicenda storica medievale montemilettese, poi alla prima edizione de 1419-SiQua Fata Sinant svoltasi in una giornata e quest’anno alla rievocazione che raddoppierà e si svolgerà il 3 e il 4 agosto facendo fare un balzo nella storia tutti i montemilettesi e gli appassionati di rievocazioni storiche.

Ester Coppola

Di seguito il programma.

 

“… nell’aprile del 1419 Algiasio di Tocco, figlio di Guglielmo di Tocco e Costanza Filangieri, e i suoi zii Filippo Filangieri, signore di Candida, detto “lo Priete”, e Giovanni Filangieri, signore di Lapio, raccolti più di 500 armigeri e con l’aiuto dei Montemilettesi, assalirono nottetempo il Castello della Leonessa, espugnandolo e liberandolo dall’ usurpatore Andrea Caracciolo, che aveva portato il feudo nella più totale confusione.”

Questo l’avvenimento storico che la Pro Loco Mons Militum, in collaborazione con i Lions Mons Militum e l’Oratorio Don Bosco, si sono prefissati di rievocare il 3 e 4 agosto 2016 a Montemiletto. Lo scopo della manifestazione è proprio quello di ricordare e far ricordare l’importanza storica del feudo di Montemiletto. Ad accompagnare il tutto ci saranno centinaia di figuranti di diversi gruppi storici, provenienti da tutt’Italia, sbandieratori, tamburini, falconieri, artisti di strada ecc.. Il tutto accompagnato da ottima musica medievale, taverne e osterie sparse per il borgo.

 

PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE:

– 3 Agosto:

ore 18.00 apertura del borgo e del Castello della Leonessa, addobbato per l’occasione;
ore 21.00 venuta di Andrea Caracciolo e della sua nobiltà in Piazza IV Novembre per presidiare il Torneo delle Contrade.
Ore 22.30 Premiazione del Campione della contrada vincitrice e rientro nel castello per il signore Andrea Caracciolo e la sua nobiltà.
Apertura dei banchetti e delle taverne distribuite lungo il borgo e visita al Castello della Leonessa.

– 4 Agosto:
ore 18.00 apertura del borgo e del Castello della Leonessa, addobbato per l’occasione;
ore 21.00 preparazione delle truppe di Algiasio di Tocco e “Assalto al Castello della Leonessa” con la riconquista del Feudo;
ore 22.30 festeggiamenti in onore del nuovo signore di Montemiletto Algiasio con l’apertura dei banchetti e delle taverne distribuite per il borgo.

 

COME RAGGIUNGERCI: In auto: Autostrada Napoli-Bari, uscita Avellino Est. Proseguire per 12 km sulla S.S. 7 bis in direzione Foggia; in alternativa, uscita Benevento, proseguire per 13 km sulla S.S. 7 bis, direzione Avellino-Napoli.

Per maggiori informazioni: https://it-it.facebook.com/prolocomonsmilitum2/

Indirizzo e-mail per maggiori informazioni: [email protected]

Per maggiori informazioni 380 7920455380 7920455

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


7 + nove =


*