Assedio al castello di Gradara 2014

Assedio al castello di Gradara 2014

Assedio al castello di Gradara 2014

Il 18 – 19 e 20 luglio torna la rievocazione storica più attesa e amata di tutta la riviera. Tre giorni di fuoco, emozione, divertimento durante i quali sarà possibile rivivere gli istanti salienti del terribile assedio al castello di Gradara messo in atto dai potenti eserciti degli Sforza e dei Montefeltro nell’anno del Signore 1446. In memoria della vittoriosa ed eroica resistenza della roccaforte malatestiana, nel penultimo fine settimana di Luglio si celebra “Assedio al Castello“: una grande manifestazione storica in costume durante la quale si succedono incessantemente scene di battaglia, scontri, duelli in grado di far rivivere quei concitati momenti.

“Il cine-spettacolo che per tradizione da l’avvio alla manifestazione la sera del venerdì e che quest’anno si intitola Memorie di un assedio è unico nel sui genere” – spiega Andrea De Crescentini, Assessore al Turismo di Gradara e Presidente di Gradara Innova che da quest’anno affianca il Comune nell’ organizzazione dell’evento. – “La sua particolarità sta nel riuscire ad unire sensazionali fuochi d’artificio, effetti speciali che simulano cascate di fuoco e dardi fiammeggianti che avvolgono tingendole di colori infernali le mura del castello e un complesso di 200 figuranti che si muovono in simultanea su un palcoscenico 10.000 mq dove è perfettamente riprodotto un campo fortificato, tra cavalli, bombarde e armi d’assedio. La novità di quest’anno – prosegue De Crescentini – sarà la presenza di un’orchestra e di un coro polifonico di 60 elementi che eseguiranno dal vivo la colonna sonora. Un espediente di forte impatto che contribuirà a creare quell’atmosfera di grande coinvolgimento che farà sentire il pubblico protagonista anziché spettatore di un evento storico nel suo divenire”.
assedioalcastelloLe giornate di sabato e domenica proseguiranno dal pomeriggio con spettacoli, laboratori, animazioni, allestimenti storici e molti altri intrattenimenti che renderanno ancora più emozionante e interattivo questo incredibile viaggio nel tempo. Un’attenzione particolare sarà data ai bambini con un programma dedicato “L’Assedio dei piccoli“: iniziative ludico- didattiche come minicorsi di scherma e di danza, laboratori per la costruzione di giochi medievali, giochi di destrezza etc.. – pensate apposta per insegnare loro ad imparare la storia divertendosi.

“Un doveroso ringraziamento –conclude il Sindaco di Gradara Franca Foronchi – va alle associazioni e ai gruppi storici di Gradara, uno straordinario capitale umano del quale andare fieri che con entusiasmo, passione ed energia anche quest’anno, insieme ad artisti, esperti e artigiani provenienti da tutta l’Italia, ci permettono di compiere questa ‘magia’ riportando in vita il nostro glorioso passato”.

per informazioni: GRADARA INNOVA 0541 964673 [email protected]

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


+ 7 = nove


*