LabandadiKipuo presenta BarbarStation

Domenica 13 aprile alle ore 17.30

BarbarStation – Via Flaminia nuova 204

LabandadiKipuo si accamperà alla stazione fantasma di Vigna Clara (Corso Francia), nel pomeriggio di domenica 13 aprile con il [non]spettacolo di Teatro-canzone “TUTTO ESAURITO di sana e confusa Costituzione” .
Appuntamento al Barbarstation dalle 17.00 per cominciare nella sala d’attesa della Stazione fantasma per le …17.30.
Ingresso 10 euro.
Sarà possibile trovare – il libro con le foto di Teodor Popa da cui è tratto il [non]spettacolo a 8 euro e – l’audiolibro musicale a 5 euro. Chi preferisce può prenderli entrambi a 10 euro…
…e gustare le sfiziose proposte di Luigi al BARBAR.
L’incasso sarà utilizzato per il sostegno del lavoro di ricerca artistica de Labandadikipuò e per la manutenzione dei locali.
Dopo lo spettacolo sarà possibile restare e ubriacarci tutti insieme, chi vuole può suonare, cantare, recitare, parlare, o vomitare…dipende da come vanne lo cose!
————————————————-
Sul [non] spettacolo:
…Dal debito pubblico a quello ecologico, passando attraverso le “crisi” dell’uomo moderno alla scoperta dei primi 12 articoli della Costituzione italiana per una riflessione comune su Natura, Rispetto, Tv, internet, famiglia, giustizia, lavoro, libertà, pace,Chiesa, Gesù,uguaglianza…
C’è ancora qualche speranza o è davvero “tutto esaurito”?
——————————————-
Su LaBanda DiKipuo:
Il collettivo è formato da una decina di artisti (autori, attori, cantanti, musicisti, fotografi, vj) e per il momento si autoproduce e si autodistribuisce. L’unico finanziamento è dovuto al passaparola e al contributo libero dei propri sostenitori, nonché al ricavato delle performance e alle vendite del materiale che proponiamo durante le esibizioni. E’ volontà de Labanda offrire questo progetto ad organizzazioni, associazioni, comitati e a qualsiasi gruppo di lavoro impegnato alla sensibilizzazione, all’informazione, all’approfondimento, alla denuncia e all’analisi atta alla realizzazione di una rete che contribuisca al rafforzamento di una umanità più ‘ “equa e solidale”. La formazione puo’ , a seconda delle specifiche esigenze comuni e/o in relazione con gli spazi aumentare o diminuire il numero degli artisti e i brani teatrali .
Può esibirsi anche in acustico, senza alcuna amplificazione a seconda dello spazio e ambito in cui ci potremmo esibire. L’ opera intende essere anche un opera “da giro”, ovvero capace di essere allestita in circuiti non teatrali: piccoli teatri, piazze pubbliche, cortili.
Formazione Carlo Tuttoesaurito Marchetti: Attore Laura Giulia Cirino: Attrice Bonusplayer : Cantante-Attrice Manolo-Vintage Macrì: Cantante-Attore. Gianluca TuttoEsaurito Bacconi: Pianoforte Sergio Lepidio: Chitarra Giuseppe D’Amato: Contrabbasso Steven Wilson: Percussioni ———————————————-

Sul luogo:
La stazione dispone di una sala d’attesa sempre rimasta chiusa, ed il bar, che solo recentemente (2013) Bar Bar Station ] è stato riaperto dopo anni di chiusura. Era dotata di due binari passanti destinati al servizio viaggiatori, che sono stati totalmente rimossi. A lunghe scadenze, ricompaiono progetti rimasti sempre sulla carta, per il ripristino della stazione e della linea ferroviaria, che sarebbe preziosa per completare l’anello ferroviario di Roma nel quadrante nord-ovest, sfruttando il tunnel ferroviario attualmente non utilizzato che fa capo alla stazione di Pineto. La stazione venne usata durante il Campionato mondiale di calcio 1990, solo per 8 giorni e praticamente senza viaggiatori, come stazione di capolinea per i treni speciali da Roma Tiburtina che portavano gli spettatori allo stadio Olimpico, con discesa assai precaria alla stazione provvisoria Olimpico-Farnesina . La chiusura ufficiale avvenne nell’ottobre 1990.
——————————————–
Contatti e ulteriori info :
[email protected]
Tutti i diritti sono in CC. Labandadikipuò aderisce al #Siaenograzie con un giorno di ritardo.
——————————-
I luoghi hanno una storia da raccontare e un’altra da scrivere. Difendiamo la cultura e l’arte con la nostra presenza.
Non c’è coraggio senza allegria e senza musica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


× 1 = sei


*