Intervista Rocky G. Vox e Treble Lu professore

Intervista Rocky G. Vox e Treble Lu professore

di Ester Giuseppina Coppola

 

1) Quando ha iniziato a fare musica e perché il reggae è il genere preponderante nelle sue canzoni?

-Ciao a tutti i lettori , sono  ROCKY G.VOX  grazie per l’intervista condivisa con il prof.

Ho cominciato a fare musica da piccolo, verso i 12 anni mi cimentavo senza sosta e con grande passione sul djambè, le percussioni mi attiravano tantissimo.

Ben presto è cresciuta anche la voglia di scrivere, raccontare cantando e si è cominciata a realizzare quando ho conosciuto Marley e la musica reggae. I messaggi ed i contenuti musicali mi hanno affascinato, ho sentito subito come se mi appartenessero: la denuncia di una schiavitù mentale crescente, la difesa della propria identità rispettando ogni differenza, la lotta contro l’ ipocrisia e le falsità  del potere, il sentimento di unità tra tutte le popolazioni del mondo… Ho attraversato questa Grande porta.

 

2) Mi descriva con tre aggettivi il Salento.

(RGV)-Ricco , solare e malinconico: ricco perché se la ricchezza fosse misurata in natura allora il salento sarebbe la terra più ricca del mondo, di posti naturali, terre, mari; solare perché nonostante i problemi dei tempi attuali, qui la gente resiste e sorride ancora, grazie ad un legame antico con il territorio e  le sue ricchezze culturali, storiche e paesaggistiche, che ci tiene legati come fossimo un unico popolo;

malinconico, perché il famigerato progresso  non sta creando reali opportunità di crescita per il territorio, perché non valorizza le risorse di questa terra o addirittura calpesta diritti e speranze.

 

3) Con il primo singolo Rebel dell’album “L’unica arma” il cui titolo è il richiamo alle paroledi R. N. Marley che sottolineavano l’importanza della musica come potentissima arma per risvegliare le coscienze, l’unica arma che colpisce forte e dritta al cuore, senza far male. Afferma che le armi da utilizzare contro l’indifferenza sono la cultura, la passione, il sudore, la musica e l’impegno, perché?

(RGV)Sono convinto che la cultura possa renderti  libero, che  la passione possa farti sentire vivo ,che  il sudore ti permetta di assaporare il valore del lavoro duro  e che  l’impegno ti permetta di abbattere tutti gli ostacoli…

La musica ha un grande potere…Marley vive ancora attraverso le sue canzoni e lotta ancora attraverso il messaggio …lui ha davvero colpito forte!

 

4) Il singolo Non c’è differenza    in collaborazione con CHALA DZ CHAM è una canzone contro le discriminazioni di sesso, razza, colore e religione. Il razzismo è aumentato o ce lo vogliono far credere? Tra i musicisti si respira razzismo?

-(RGV)Se il razzismo sia aumentato questo non lo so, ma posso rendermi conto di quanto i media contribuiscano  a fomentare e  creare confusione, ogni giorno, così da farci perdere la giusta rotta. Credo che sia estremamente ignorante, e collegato ad una ignoranza di fondo,  dividere gli esseri umani in razze o etnie. C’è una unica razza, quella umana, che “dovrebbe” rigettare ogni discriminazione.

Tra i musicisti si respira aria di lotta contro il razzismo, per fortuna conosco solo artisti che, proprio grazie alla musica ed alla sua condivisione, hanno compreso che la musica unisce e non divide e non resta muta e passiva davanti ad ogni tipo di discriminazione..

 

5) Quanto siamo complici dell’attuale situazione?

-(RGV)Sinceramente credo che siamo  distratti, addormentati. Corriamo chiusi in una gabbia. Consumiamo e siamo schiavi del consumo, che ci consumerà, è evidente. Quanti ritengono di essere in una gabbia? Questo è il punto di partenza.

 

6) Questione Ilva. Riuscirà il popolo di Taranto a venirne a capo?

-(RGV)Taranto ha il cielo di un altro colore ha l’aria di un altro odore. Taranto deve essere salvata. Invece si baratta  il lavoro con la salute, un baratto abominevole, produci-crepa. Ma come sempre il dio denaro decide, siamo in gabbia, ripeto.

 

7) Inerentemente all’inquinamento e alla questione Tap avete organizzato con Treble Lu Professore ed altri artisti salentini, qualche anno fa e anche di recente, delle serate finalizzate a smuovere le coscienze. Il ricordo della serata di qualche anno fa e quella di qualche giorno fa. La gente partecipa o ha abbandonato ogni speranza?

-(RGV)Sono state delle giornate dure,faticose, ma che hanno dato il loro contributo. Quei giorni  non li dimenticherò mai,perché  il microfono era un arma e scottava, la gente era lì non per divertirsi ma per reagire  e rinforzare il sentimento di  comunità.

La gente è più consapevole ora e partecipa ancora ogni volta che i no tap organizzano una manifestazione. Noi come cantanti e band siamo sempre dalla loro parte.

 

8) MESSAGE IS A MUST  è una raccolta in itinere di contributi di Artisti rappresentativi del panorama salentino e nazionale. Protagonista è il Salento terra sfruttata, maltrattata insieme alla comunità che la abita, in questo progetto ciascuno degli artisti ha esposto personalmente il suo punto di vista .Ci descriva il riscontro del pubblico che ne è conseguito. Come rispondono i cittadini?

(TREBLE)La risposta è di grande solidarietà verso questi artisti e verso similari produzioni musicali attente ai temi della difesa del territorio. C’è da dire che, per gli artisti, essere attivi su queste tematiche può essere un’arma a doppio taglio, potrebbero essere di più, infatti, coloro che attraverso la musica, mettano in evidenza tali problematiche sociali ed ambientali. Ci si gioca un po’ la faccia, insomma. Ma questo è lodevole per chi non ne tiene conto.

 

9) Terra mia   “…Per chi decide per noi, come i signori e i baroni a qua mmera è chiù semplice e nu sente ragioni face sulu favori a chi da secoli è complice E’ criminale chi va contro vuole solo difendere, la terra dei padri e dei figli che non si vogliono arrendere”. Quanto è insidiosa la mafia in Puglia?

(TREBLE)Il termine giusto, insidiosa. Insidiosissima. Sotterranea, diversificata, adattabile. Pensa di detenere diritti di proprietà di territori e persone. E svende e si vende. Permette la distruzione e gioca dove c’è puzza di denaro, sempre. La mafia, la sacra corona è una mentalità, oltre che un sistema più o meno organizzato. E’ Vampirismo e Parassitismo, fino alla morte della vittima.

 

10) “Le radici ca tieni”: i migranti specie salentini ricordano le proprie radici o le disprezzano?

(TREBLE)Credo di non aver conosciuto mai un salentino che rinnegasse le sue radici e sono sicuro che mai lo conoscerò. Sicuramente un salentino che vive o ha vissuto lontano, avrà conosciuto meglio ed evidenziato aspetti negativi del “vivere” a sud, ma nu te scerri mai de le radici, se si salentinu!

 

11) Da quando ha fondato l’etichetta indipendente quante difficoltà ha riscontrato nella scena musicale? Inoltre, come è cambiato il panorama negli ultimi 10 anni?

(TREBLE)Non penso molto alle difficoltà del lavoro di una etichetta indipendente, puntando sulla qualità delle proposte, prima o poi si trova la strada. Anzi il nostro lavoro, con Elianto è stato pieno di soddisfazioni, forse proprio perché le difficoltà, nella nostra terra, le dobbiamo prendere come stimolo ulteriore, come un vantaggio, quasi. Siamo riusciti a far esordire e curare importanti artisti, oggi super affermati ed indipendenti. Il Panorama è cambiato moltissimo, nuovi stili musicali, nuovi modi di affrontare le tematiche nei testi. In generale resto alle mie parole di Reggae Internazionale …” addhru stae la moda ca ni li futtimu “ e “…ca parla de radice, culture, tradizioni, le tenimu diverse e tutte l’imu rispettare e parla de problemi e amore …” .

 

12) Progetti futuri.

(TREBLE)E’ in preparazione l’album della band, The Dangeroots, che è il progetto completo al quale partecipano 9 musicisti, tra cui le voci di Treble, Rocky G.Vox e Chala, ultimo arrivato.

 

L’ uscita dell’ album sarà  preceduta da tre singoli: il primo è VICTIM(con Rocky e Chala) uscirà il 4 febbraio sul canale youtube.com/treblestudio e fa parte di una compilation,dal titolo H-UMANI, prodotta da Music In Black, il secondo è  CRAZY HUMAN (Treble e Chala), previsto tra marzo ed aprile, e MIO FRATELLO (Rocky e Chala) in contemporanea con l’uscita dell’album, poco più avanti.

 

 

 

Intervista anche su www.ildialogo.org

Social

https://www.facebook.com/rocky.ganjahvox/  rocky

https://www.facebook.com/trebleluprof/   treble

Dangeroots band

https://www.facebook.com/Leradicipericolose/

 

www.eliantorecords.com    etichetta

 

https://www.instagram.com/treble_lu_professore/

https://www.instagram.com/ganjavox/

www.youtube.com/treblestudio

 

BIOGRAFIA

Treble

Antonio Petrachi, in arte Treble Lu Professore, è musicista, autore, produttore,fondatore dei SUD SOUND SYSTEM insieme a GGD, Militant P, Dj War, Papa Gianni, Don Rico

Attivo fin dalla fine degli anni ottanta , ha firmato brani storici nel panorama nazionale della musica reggae ed HipHop, come Stop Al Panico, FUECU, T ‘ha sciuta bona , Reggae Internazionale , NOTTE E GIURNU, fino a Le Radici Ca Tieni, vincitore del Premio Tenco nel 2003.

Autore sempre attento a mantenere vivo l’interesse per la propria terra e per tutte le forme di cultura e tradizione legate al Salento; pronto ad inserire nei propri testi , il coraggio di dichiarare le contraddizioni, i soprusi e, nel contempo,di alimentare le speranze dei Sud del mondo.

Dopo una ventennale esperienza a guida del gruppo salentino, dal 2005, in collaborazione con un nutrito gruppo di musicisti, inizia un’altra avventura aprendo il TrebleStudio e fondando l’etichetta indipendente Elianto con la quale sta facendo conoscere giovani talenti salentini e non, che hanno cosi’ la possibilita’ di esprimersi attraverso il potente mezzo della musica.

La prima collaborazione post-Sud Sound System si e’ concretizzata nel Cd KUMENEI E LU PROFESSORE-SALENTU… progetto musicale (2006), dove l’esperienza del Reggae salentino incontra la musica tradizionale della terra d’Otranto, con risultati artistici molto apprezzati dal pubblico e dalla critica musicale.

Ricordiamo l’uscita del singolo POLVERE E SILENZIO (2007) colonna sonora del film FINE PENA MAI del regista Davide Barletti ( con Claudio Santamaria), in collaborazione con Raffaella Aprile, nota cantante tradizionale, e Dani Silk giovanissima ragazza salentina dalla voce sublime,una tra le molte scoperte di Treble.

Con ELIANTO ed il suo studio ha prodotto diverse compilation ed album su cui, tra gli altri, esordiscono ufficialmente i BOOMDABASH, MAMA MARJAS, Fido Guido.

Nel 2008 ha prodotto il primo album di Boomdabash (UNO) ed il libro_cd “Dai Carabi al Salento” sull’origine e l’evoluzione del Reggae in Puglia ed in Italia .

Nel 2010 ha realizzato e pubblicato il suo primo album da solista, un album (“Treble”) interamente suonato,nulla di elettronico, mixato e masterizzato in analogico diventando un Anthem per il Reggae Salentino.

Numerose ed importanti sono le partecipazioni live al Festival della Taranta e a diverse edizione del Gusto dopa al sole e del Rototom sunsplash (reggae festivals internazionali).

Nel 2011 ha prodotto ed arrangiato parte del secondo album di BOOMDABASH ( Made in Italy ) e nel 2012 ha prodotto l’album di Papa Ricky, VILLA BARCA.

Nel 2013 Insieme a FILOMUZIK ha dato vita ad una nuova “roots”label , ROOTSDEM, inaugurandola con il singolo “ Fuori dal Nuovo Ordine “

Nel Gennaio 2014 ROOTSDEM pubblica digitalmente ed in free download la compilation GOLDEN AGE RIDDIM , che vede la partecipazione di diversi artisti nazionali e non, tra cui Treble stesso, Floweed, Lyrical Braderz, One Blow, Tony D, Jah Farmer…

Il 2014 vedrà alla luce l’ album d’esordio di Floweed, Un altro Livello , prodotto da Treble.

Nel 2015 esce il secondo album da singolo TERRAMIA, suonato con un nuovo progetto di Band, attualmente attivo, The Dangeroots Band.

In occasione delle registrazioni di TERRAMIA, ha incontrato, infatti, giovani musicisti salentini,  tra cui Rocky G.Vox, già voce leader di un promettente gruppo salentino, SKALENTO, Luigi Miacola, trombettista giovanissimo ma con importanti esperienze musicali e docente. Con questi ha fondato una nuova formazione, The Dangeroots, appunto, con cui, insieme ad altri musicisti, ha partecipato al tour di promozione dell’album, nel 2015 e 2016, con importanti presenza in rilevanti festival della canzone d’autore.

Nel 2017 Treble registra, produce e pubblica con l’etichetta Eliantorecords l’album d’esordio di Rocky: L’UNICA ARMA.

Nel 2018 Treble, Rocky e The Dangeroots band producono insieme diversi singoli tra cui E PIOVE, ispirato alle esperienze di lotta del Movimento Notap-

Nell’anno successivo (2019) partecipano e vincono  il Contest per band Reggae del BABABOOM FESTIVAL, dove quest’anno apriranno il concerto di Julian Marley, giovane icona della musica reggae e figlio del grande Bob.

 

.

L’ obiettivo artistico di TREBLE è di promuovere una ricerca di sintesi tra la tradizione musicale salentina e le sonorità world del reggae e dell’hip hop più vicino alle radici .

Le radici del reggae e le radici del salento si intrecciano musicalmente, per qualificare ancora di più quel fenomeno, ormai affermato e riconosciuto, della presenza di artisti salentini e pugliesi nelle più innovative e fresche proposte musicali del momento.

ESPERIENZE PROFESSIONALI NELL’AMBITO DELLA MUSICA

Autore/ compositore iscritto alla Siae dal 1992

Fondatore del gruppo musicale Sud Sound System (1988)

Componente, autore, voce del gruppo Isola Posse All Stars(1990-1993)

Fondatore del gruppo salentino Rough Riders (1989)

Voce, autore, compositore, arrangiatore del gruppo Sud Sound System dal 1988 al 2005

Chitarrista delle backingband del Sud Sound System : Timpa dub & the Messapians, Bag A riddim 1998/2005

Chitarrista della band The Coolsteppers (Boomdabash ),2010/2011

Chitarrista della ROOTSBAND ( Treble ) 2006/2011

Chitarrista di Kumenei e Lu Professore (2006/2009 )

Tecnico del Sud Sound Studio dal 1988 al 2005

Fondatore dell’etichetta musicale ELIANTO ( 2006 )

Produttore artistico, arrangiatore, compositore delle seguenti opere fonografiche :

SUD SOUND SYSTEM:

  • Fuecu/ t’a sciuta bona (12 “_sss 1991)
  • Reggae internazionale/Turcinieddhri (12”_sss 1992)
  • Lu sole mio ( con Paparicky _1993 )
  • Salento Showcase ( AAVV LP _sss 1994 )
  • Comu na petra ( LP sss 1996)
  • No playback ( EP sss 1997)
  • Reggae Party ( LP sss 1997)
  • Musica musica ( LP sss 1998)
  • Lu servu de diu ( LP Gofer 1999)
  • Salento showcase ( 2000 )
  • Musica Musica ( 2001 )
  • Lontano (( LP sss 2003)
  • Fuecu su fuecu ( LP sss 2003)
  • Comu Passione (LP Marina 2005 )
  • Acqua pe sta terra ( LP sss 2005 )
  • Salentu ( treble 2006)
  • Treblestudio (AAVV 2007/2009 )
  • TREBLE ( LP 2010)

Villa Barca ( Papa Ricky 2012 )

Golden Age riddim ( AAVV 2014 )

Un altro livello (FLOWEED 2014 )

No Tap , singolo (2014)

Message is a must (AAVV-2015-2017 compilation on line, open)

Il Blocco Dell’artista(Rocky), Raggamuffin di Settembre(Rocky & Treble-2016)

Produttore artistico, musicista nei seguenti album

2007/2009

– TREBLESTUDIO 1 e 2, compilation con Autori vari, tra cui molti dei giovani talenti del Reggae pugliese, come Mama Marjas, Boomdabash, Fido Guido, Miss Mikela, Dani Silk , GSQ-Ventreianca

UNO ( 2008)— artista : BOOMDABASH

MADE IN ITALY (2011 ) artista : BOOMDABASH

Fimmene in dub , artista : INSINTESI 2012

VILLA BARCA ( lp Paparicky 2012 )

Colonne sonore

SUD di Salvatores

PIZZICATA di E. Winspeare

Sangue vivo di E.Winspeare

Spettacoli teatrali, trasmissioni televisive

  • Coproduttore musicale, attore-cantante dello spettacolo teatrale ACIDO FENICO, della compagnia teatrale KOREYA di LECCE
  • Video documentario rai 3 ,regista DE MARIA, 1992
  • Video documentario Rai due ( effetto video 8 _1991 )
  • AVANZI , rai tre con Sabina Guzzanti 1992

Premi e riconoscimenti

  • Premio Festival di Recanati della canzone d’autore italiana (1995 )
  • Premio Vrani alle personalità rappresentative del Salento, 1997
  • Premio Tenco per il miglio album in dialetto ( Lontano _ Sud Sound System 2003)
  • Premio Mei per il miglior video musicale indipendente ( Le radici ca tieni , 2003)
  • 3° classificato Apulia Film Commission per colonne sonore 2006
  • Premio Provincia di Lecce per l’impegno in iniziative di alto valore sociale 2009
  • Premio città di Melendugno 2012

Altre attività concernenti l’ambito musicale ( laboratori, concerti, manifestazioni culturali pubbliche )

2006

-Concerto Notte della Taranta, Corigliano ( LE), artista Kumenei e lu Professore

-Concerto Ritorno alle radici , Roma, artista Treble & Rootzband

– Concerto Ritorno alle radici , S.Andrea di Melendugno (LE), Kumenei e lu Professore

-Laboratorio e spettacolo musico-teatrale per diversamente abili, martano (LE)

– Scouting ed audizioni presso treblestudio

-Festival musicale per l’integrazione ed il rispetto delle culture, san Foca di Melendugno

-Concerto Treblestudio e Rootzband al festival Gusto dopa al sole , LECCE

-Concerto Treble e Boomdabash al Festival Internazionale Rototom Sunsplash di Osoppo

-Concerto treblestudio e Boomdabash al festival Internazionale reggae Explosion di Roma

– Scouting ed audizioni per giovani talenti presso il Treblestudio

2008

-Seminari ed incontri con le scuole sull’importanza della musica a scopo sociale e della valorizzazione della sensibilità musicale e del talento artistico

-Colonna sonora del film FINE PENA MAI di D.Barletti, brano Polvere e Silenzio, artisti Treble, Dani Silk, Raffaella Aprile

-Produzione ed edizione di ” Dai Caraibi al Salento-nascita , evoluzione, identità del reggae in Puglia”, libro corredato da Cd, con la presenza dei più rappresentativi artisti pugliesi di reggae music, degli anni passati e contemporanei

-Concerto Treble e Boomdabash al Festival Gusto dopa al sole

-Concerto Treble e Boomdabash al festival Rototom Sunsplash

2009

-Laboratorio Musicale presso il Carcere Minorile di Lecce

-Concorso canoro per giovani artisti “Voice of JAH”

-Concerto Treble, Boomdabash al Rototom sunsplash di Osoppo (Ud)

-Concerto Capodanno dei popoli , Melendugno

-produzione video clip SENTIRE , con Dani silk, partecipazione dell’artista al Festival di Sanremo on web, 11° posto

2010

-Prove e registrazioni di parte dell’album dei Boomdabash, Made in ITALY

-Scouting ed audizioni per giovani talenti

-Concerto treble e Rootz band al Festival Internazionale DAY OFF, Lecce

2011

-Produzione artistica Album Boomdabash, MADE IN ITALY

-Produzione singolo “RUMOURS OF WAR”, artista Treble

-Produzione video “Rumours of war”

.Concerto Treble e Coolsteppersband al Festival Internazionale Gusto dopa al Sole

-Registrazioni e produzione cd SASKA CHEWA, band brindisina

-Registrazioni demo ufficiale di Le poetèmodì, band brindisina

-Concerto Treble e Coolsteppersband al Festival APULIA brasileira, a Polignano

2012

-produzione singolo di TREBLE, Fuori dal nuovo ordine mondiale

-produzione cd –album VILLA BARCA, artista Papa Ricky

-produzione singolo del gruppo RAMBADAN, titolo NO PLAY FI DI GUN

2013

-produzione compilation digitale AAVV : Golden Age

-produzione album UN ALTRO LIVELLO di Floweed

-preproduzione album Treble

-docente al workshop APULIAN REGGAE ACCADEMY 2013

-live Treble & Floweed con MAFIA & Fluxy , nov 2013

2014

Floweed

2015

Album Treble TERRAMIA

2016

Singoli: Il blocco dell’artista(ROCKY), Raggamuffin di settembre (Rocky & Treble)

2017

Produzione album di Rocky G.Vox : L’unica arma

2018

Produzione singoli: Stile criminale, Panico , Citti citti, E PIOVE

2019

Produzione singoli: Non c’è differenza, Sono circondato

 

Bio Rocky & The Dangeroots

Rocco Nardelli, in arte Rocky G.Vox, è un artista di Francavilla Fontana, già leader vocale e percussionista di una talentuosa band salentina, gli Skalento; successivamente, ha intrapreso la carriera da solista e nel 2015 ha incontrato Treble, fondatore e storico componente dei citati SSS, partecipando a tre brani presenti sul suo album Treble, TerraMia, vincitore del bando di Puglia Sound records. Insieme a Treble ha dato inizio ad un nuovo progetto musicale, THE DANGEROOTS band (ovvero la band delle Radici Pericolose).Con The Dangeroots, ha registrato l’ album d’esordio, dal titolo “L’Unica Arma”(LUGLIO 2017), prodotto dallo stesso Treble, che lo ha fatto conoscere in tutta Italia .Rocky è un artista molto impegnato sulle tematiche in difesa del territorio, del suo patrimonio culturale e altrettanto impegnato, attraverso la musica, nella lotta alle discriminazioni di colore, razza, sesso, religione.

Dal 2017 fino ad oggi numerosi singoli sono stati pubblicati da Elianto, tra questi PANICO, dedicato al problema del disseccamento degli ulivi, SONO CIRCONDATO, combo con Treble, ed  il recentissimo Non c’è Differenza, cantato insieme all’ultimo arrivato nel progetto Dangeroots, il gambiana Chala DzCham.

 

The Dangeroots band

La band nasce nel 2015, dall’incontro di musicisti riuniti da Antonio Petrachi, in arte Treble Lu Professore, in occasione delle registrazione del suo album TerraMia, partecipando alla sua rappresentazione dal vivo nel tour promozionale. La formazione è composta da strumentisti giovani e talentuosi, con una sezione di cori maschili importante a cui si aggiungono due fiati, tromba e trombone, oltre alle due voci leader, Rocky e Treble.

Nei due anni successivi registrano al Treblestudio, diversi singoli, ma soprattutto nel 2017 realizzano, sotto Eliantorecords, l’album d’esordio di Rocky G.Vox.

Hanno partecipato ad importanti kermesse musicali, sia del panorama reggae nazionale che della canzone d’autore, facendosi distinguere per il sound potente e di qualità, centrato sul Roots Reggae, con eleganti attitudini rocksteady e funk.

Dal 2018 si è aggiunta una giovanissima voce africana, CHALA Dz CHAM dal Gambia, che , con il suo patwa, introduce sonorità internazioali.

Nel 2019 hanno realizzato le registrazioni del nuovo album di Treble Lu professore, che sarà pubblicato prossimamente. Il 19 Luglio Rocky & The Dangeroots vincono il Band contest del BABABOOM festival 2019, uno dei più importanti festival italiani di musica reggae.

 

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


4 + tre =


*